Fumetti in classe

Recentemente mi e` capitato di visitare questo sito http://pixton.com/it/ , che ha riacceso la mia antica passione per il fumetto, non solo come piacevole diletto per il tempo libero, ma soprattutto come attivita` didattica, creativa e divertente. Usare il fumetto in classe non e’ qualcosa di nuovo, basti pensare ai numerosi manuali che presentano esercizi con brani presi da “comics” famosi o del tutto originali, da completare aggiungendo i dialoghi nelle “nuvolette”. Personalmente ho portato spesso dei fumetti in classe di vario genere, creando finali alternativi,coinvolgendo gli studenti a disegnare nuove scene, spingendoli cosi` a non lavorare solo sugli aspetti linguistici, ma soprattutto sull’intero processo narrativo.

Attraverso il fumetto, gli studenti possono usare numerose funzioni linguistiche in contesti comunicativi fortemente stimolanti e da un’ovvia coerenza interna; possono creare delle storie coivolgenti con riferimenti agli stessi studenti (o all’insegnante) della classe – quando le dinamiche lo consentono – oppure astrarre la storia ad un livello impersonale, con personaggi completamente fittizi; e` un’attivita` che stimola il lavoro cooperativo e spinge gli studenti a non concentrarsi unicamente su aspetti verbali della comunicazione, ma anche su una comunicazione globale.

Il sito che ho segnalato e` l’ennesima dimostrazione che oggi la tecnologia corre spesso in aiuto, quando le abilita` grafiche, sia dei docenti che degli studenti, non sono eccelse e cio` potrebbe ostacolare, in qualche modo, la potenzialita` creativa del fumetto stesso. Bisogna dedicarci un po` di tempo, come per tutte le cose, ma i risultati sono sorprendenti; in pochi minuti si possono creare dei fumetti originali di notevole qualita` grafica, pronti ad essere stampati o goduti direttamente online. Ecco che cosa ho fatto per l’occasione, in cinque minuti:

[vodpod id=ExternalVideo.820984&w=425&h=350&fv=key%3D1tw5uk86]

more about “Il fumetto in classe“, posted with vodpod

PS: come spesso accade, cosi` come corre in aiuto, la tecnologia qualche volta se ne va e ci abbandona al nostro destino. Per qualche misterioso problema di WordPress, il fumetto non e` sempre visibile nel post. Se non vi appare nulla, cliccate il link “il fumetto in classe”.

Share

4 Comments on "Fumetti in classe"

  1. Ciao!! come va? Da quanto tempo non ci sentiamo!! come state??
    Chi é quella che porta il caffé a Francesco? Rosella??
    Scusatemi ma non ho visto MAI a Francesco addormentato!!
    Saluti!!!

  2. edulingua | 04/06/2009 at 13:11 |

    Ciao Pablo, credo proprio di no, Rosella si occupa solo di attivita` estremamente intellettuali, al contrario del povero Giorgio che lavora brutalmente tutto il giorno…

  3. povero Giogio!!! :(
    Oggi ho ricevuto una mail di studenti della mia cittá che mi domandavano sulla votra scuola!! gli ho inviati il programma delle attivitá, il sito web, il vostro curriculum, e tante fotografie!!!
    Oggi mi sono sentito l’ ambasciatore ufficiale!! haha!!!
    Abbracio!!

  4. edulingua | 10/06/2009 at 13:47 |

    Pablo, lo sai, orami sei uno della nostra squadra. Appena avremo la magliette ufficiali, te ne mandiamo una!!!
    Un bacione da Rosella!

Rispondi