Una lezione "internazionale" sui dialetti

Non abbiamo annunciato l’evento in anticipo, visto che si trattava di un primo test, con notevoli complicazioni tecniche, ma ora possiamo dire che l’obbiettivo e` stato raggiunto. Lo scorso venerdi` abbiamo tenuto per la prima volta presso la nostra scuola una lezione di cultura rivolta contemporaneamente agli studenti presenti a Castelraimondo e ad una classe di studenti di Las Rosas, in Argentina. L’evento e` stato trasmesso in streaming su internet e, tranne alcuni problemi legati alla qualita` video, gli studenti argentini hanno potuto seguire perfettamente la lezione ed interagire a distanza con il prof. Luca per domande e chiarimenti, tanto quanto le persone presenti fisicamente in classe.

Il successo dell’evento e` stato notevole e la lezione, che introduce attraverso la musica e il canto gli studenti all’interessante mondo dei dialetti italiani, ha tenuto per due ore tutti incollati alle sedie. Anche per il prof. Luca e` stata una sfida interessante; nonostante le tante conferenze in tutto il mondo era, infatti, la prima volta anche per lui in “diretta” da un continente all’altro, ma anche tra cavi, microfoni e telecamere si e` destreggiato al solito con maestria e talento. 

Attraverso questa prima lezione sperimentale la nostra scuola ha iniziato fattivamente un percorso basato sull’uso delle tecnologie nella didattica che ci auguriamo possa portare lontano; sono molti, infatti, i progetti all’avanguardia che stiamo sviluppando e che presto verranno presentati. Le lezioni a distanza sono parte di questo programma e rappresentano un modo innovativo ed estremamente economico per permettere a studenti ed istituzioni di tutto il mondo di partecipare attivamente ai numerosi eventi sulla lingua e cultura che la nostra scuola organizza. 

Se avete domande in proposito o volete anche voi partecipare alle nostre lezioni in streaming, contattateci al nostro indirizzo: direzione@edulingua.it

Share

Be the first to comment on "Una lezione "internazionale" sui dialetti"

Rispondi